Scienze dell'Educazione, Scienze Pedagogiche, Educatore Professionale socio-pedagogico, Laurea Magistrale, Psicologia dello Sviluppo, Pastorale Giovanile, Scienze Religiose ISSR, Insegnare Religione,

Sai quali sono le pagine più ricercate nel nostro sito?

ENGITA
Home > Ricerca > Rivista di Scienze dell'Educazione > Articolo del fascicolo n. 1/2011

«Beati i costruttori di pace» (Mt 5,9). Buone pratiche semi di pace

Articolo del fascicolo n. 1/2011torna su

FARINA Marcella (a cura di),
«Beati i costruttori di pace» (Mt 5,9). Buone pratiche semi di pace,
in Rivista di Scienze dell'Educazione 49(2011)1, p. 78-90.

Riassunto

Il testo presenta quattro esperienze dalle quali emerge che la pace è possibile nella testimonianza della propria fede religiosa e nell’accoglienza e nel rispetto del credo altrui. Si tratta di Buone pratiche, scelte prevalentemente dal Medio Oriente, che il Papa menziona esplicitamente nel Messaggio: Iraq, Egitto, Palestina. La buona pratica che proviene dalla Svizzera è particolarmente significativa, perché realizzata nel convergere di molteplici appartenenze etniche, linguistiche, culturali e religiose. Testimonianze che alimentano la speranza.



Summary

The peace that is possible when witnessing one's own religious faith, welcoming with respect the faith of others emerges from the four experiences presented in this article. It focused on the Good practices chosen particularly by the Middle East, mentioned by the Holy Father in his Message for Iraq, Egypt and Palestine. The practice suggested by Switzerland is particularly meaningful because it was carried out in the convergence of multiple ethnic, linguistic, cultural and religious backgrounds. This is a witness that feeds hope.





L'educazione dell'uomo è un risveglio umano

Jacques Maritain