Scienze dell'Educazione, Scienze Pedagogiche, Educatore Professionale socio-pedagogico, Laurea Magistrale, Psicologia dello Sviluppo, Pastorale Giovanile, Scienze Religiose ISSR, Insegnare Religione,

Sai quali sono le pagine più ricercate nel nostro sito?

ENGITA
Home > Facoltà > Istituti affiliati

Istituti affiliati

Presentazionetorna su

Come previsto negli Statuti (cf art. 46), la Facoltà instaura collaborazioni accademiche con altre istituzioni universitarie. Si assume così l’onere di promuovere e garantire il livello accademico dell’offerta formativa delle Istituzioni ad essa affiliate e conferisce, sotto la propria responsabilità, il titolo accademico corrispondente al curriculum di studi svolto.

La Facoltà intrattiene con gli Istituti universitari affiliati rapporti istituzionali ed accademici accompagnando le istituzioni nel perseguimento dei propri fini e dimostrando così di saper animare un’attività accademica più ampia e complessa (Cf La cultura della qualità. Guida per le Facoltà ecclesiastiche, 195).
Nell’impegno di formare educatori capaci di riflettere sull’educazione e operare nelle diverse culture e contesti religiosi nell’autentico spirito cristiano, la Facoltà attualmente intrattiene relazioni accademiche con due istituzioni.

Istituto Superiore di Scienze dell'Educazione e della Formazione «Giuseppe Toniolo» di Modenatorna su

L'Istituto Superiore di Scienze dell'Educazione e della Formazione «Giuseppe Toniolo» di Modena, promosso dalla Provincia Settentrionale dei Sacerdoti del Sacro Cuore di Gesù (Dehoniani), è stato fondato il 4 aprile 2013 con delibera del Consiglio di Amministrazione della cooperativa sociale «CEIS Formazione» di Modena.
Tale Ente di formazione, ricerca, documentazione e progettazione sociale, sorto con l'intento di garantire preparazione e aggiornamento adeguati ai professionisti che operano in ambito socioeducativo e socioassistenziale - insieme al «Centro Studi Donald J. Ottenberg» - si occupa di sviluppare diversi servizi per l'Alta Formazione e la ricerca, attraverso l'innovazione metodologica e la collaborazione attiva con diverse organizzazioni e con una rete di Università, sia sul territorio che a livello internazionale, in particolare con le Università di Modena e di Reggio Emilia, di Bologna, di Rochester (Stati Uniti), di Gent (Belgio) e di Goetheburg (Svezia).
Dal 2006, tramite il suo «Centro Studi Donald J. Ottenberg», è stato sede di un'aula dell'Istituto Superiore Universitario di Scienze Psicopedagogiche e Sociali «Progetto Uomo» (IPU) di Viterbo affiliato alla Facoltà di Scienze dell'Educazione dell'Università Pontificia Salesiana di Roma e, attualmente, promuove il nuovo Istituto «Giuseppe Toniolo» di Modena.

L'Istituto «Giuseppe Toniolo», è una comunità accademica che contribuisce allo sviluppo degli studi, della ricerca scientifica e alla preparazione dei giovani, in particolare studenti lavoratori, ad operare nell'ambito sociale con il grado accademico di Baccalaureato o Laurea, secondo la definizione del Processo di Bologna.

Dal 25 luglio 2013 l'Istituto «Giuseppe Toniolo» è affiliato alla Pontificia Facoltà di Scienze dell'Educazione «Auxilium» di Roma, che ne garantisce la qualità accademica e rilascia il titolo.

Il Corso di Laurea per Educatore Sociale

Il Corso di Laurea per Educatore Sociale, realizzato in affiliazione con la Pontificia Facoltà di Scienze dell'Educazione «Auxilium», prepara educatori con competenze socio-pedagogiche nel settore dell'educazione e rieducazione di soggetti aventi problemi di emarginazione, disadattamento sociale e comportamento deviante, e risponde alle esigenze socio-psico-pedagogiche richieste dal curriculum della formazione dell'Educatore Sociale.
Il titolo è riconosciuto per lavorare presso Cooperative Sociali e per l'iscrizione delle stesse agli Albi degli Enti Ausiliari, e consente di accedervi, previa valutazione presso altre Università per acquisire la Laurea Magistrale.
Il Corso di Laurea ha una durata triennale e si rivolge a studenti lavoratori con un diploma di scuola media superiore (o titoli ulteriori). L'articolazione e la collocazione del corso agevolano la conciliazione con l'attività lavorativa.

Sono tenute in considerazione la carriera formativa e universitaria passata e interrotta, le esperienze professionali e di volontariato.

I docenti impegnati nella preparazione didattica dei corsisti sono professionisti che operano sia nel mondo accademico che in aree professionali attinenti.

Obiettivi formativi

Al termine del percorso triennale l'Educatore Sociale dovrà:

  • aver acquisito un'adeguata conoscenza e comprensione dei contenuti, dei metodi di ricerca e della formazione relativi alle scienze dell'educazione;
  • aver sviluppato un'adeguata conoscenza e capacità di comprensione delle problematiche educative emergenti nel contesto della realtà sociale attuale;
  • avere raggiunto una propria autonomia di giudizio nella valutazione dei bisogni educativi della persona e del gruppo così da poter progettare e realizzare percorsi educativi adeguati;
  • aver affinato abilità comunicative utili a dialogare con l'utente, con l'équipe di educatori, con il territorio, con le istituzioni, anche con strumenti informatici;
  • aver maturato la capacità di apprendere e di aggiornarsi in autonomia, facendo sintesi tra competenze teoriche e pratiche, così da coltivare la propria professionalità con matura responsabilità, aprendosi al confronto con orizzonti multiculturali.

Sbocchi professionali

L'Educatore Sociale, che si inserisce in svariati contesti sociali ed educativi e che si rivolge a diverse tipologie di utenza, quali ad esempio:

  • Bambini e adolescenti, inserendosi in nidi, in servizi socio-educativi scolastici ed extrascolastici (anche rivolgendosi a soggetti con disabilità o di origine straniera), in comunità alloggio, nelle case famiglia, nelle comunità terapeutiche ed educative (anche per soggetti con problematiche relative alla dipendenza da sostanze), nei centri di aggregazione territoriali, in atelier e ludoteche, nei servizi culturali, ricreativi e sportivi, nei servizi di educazione in generale per la prevenzione del disagio minorile;
  • Famiglie, inserendosi in servizi di assistenza e di sostegno delle famiglie (anche di origine straniera o mista), quali le comunità alloggio e i centri di accoglienza, i servizi diurni che favoriscono la partecipazione e il senso di appartenenza socioculturale al proprio territorio, i servizi di sostegno domiciliare;
  • Adulti, inserendosi in servizi diversi, quali ad esempio quelli residenziali e/o diurni di igiene mentale e le comunità psichiatriche o per soggetti portatori di handicap, per le dipendenze in genere e attivandosi nella realizzazione di progetti di prevenzione, di promozione del benessere psicofisico, di sostegno alla genitorialità, di inserimento e/o reinserimento sociale e lavorativo;
  • Anziani, inserendosi in servizi quali ad esempio le case di riposo, i centri diurni e di aggregazione che favoriscono l'attivazione e l'inserimento nella comunità, i day-hospital.

Contatti

Istituto Superiore di Scienze dell'Educazione e della Formazione «Giuseppe Toniolo»
Via Toniolo, 125 - 41122 MODENA (MO)
Tel. +39.059 711 26 17 (Segreteria)
Tel. +39.059 31 53 31 (Centralino CEIS)
Fax +39.059 315.353

Istituto «Giuseppe Toniolo»

L'educazione dell'uomo è un risveglio umano

Jacques Maritain