Scienze dell'Educazione, Scienze Pedagogiche, Educatore Professionale socio-pedagogico, Laurea Magistrale, Psicologia dello Sviluppo, Pastorale Giovanile, Scienze Religiose ISSR, Insegnare Religione,

Sai quali sono le pagine più ricercate nel nostro sito?

ENGITA
Home > Offerta formativa > Scienze dell'Educazione: Cos'è?

Scienze dell'Educazione: Cos'è?

Scienze dell'Educazione Roma
Il comportamento morale è possibile solo là dove vi è libertà
Romano Guardini

Che cosa sono?torna su

Le Scienze dell'Educazione (SdE) sono un insieme di discipline che si occupano, con approcci diversificati, della complessa realtà educativa.

La denominazione scienze dell'educazione (al plurale) entra in uso verso la seconda metà del Novecento ed esprime appunto la complessità della realtà educativa e, nel contempo, l'ampliamento sia del sapere pedagogico che del concetto stesso di educazione, dando una lettura più diretta e approfondita relativamente ai soggetti (tutti, di tutte le età), ai contenuti, alla durata (tutto l'arco della vita), agli ambiti (non solo famiglia e scuola, ma anche tutto l'extrascolastico). Di qui la ripartizione in istruzione formale, non-formale, informale, introdotta dall'Unesco già negli anni '60.

Le espressioni tuttora in uso quali "scienze dell'educazione e/o della formazione", "scienza dell'educazione", "sapere pedagogico", "pedagogia", "scienze pedagogiche", assumono accezioni diversificate a seconda degli autori e delle istituzioni universitarie che se ne occupano.

L'origine delle Facoltà di Scienze dell’Educazione in Italiatorna su

L'istituzionalizzazione delle SdE è stata graduale e varia a seconda dei Paesi. Nei Paesi di lingue neolatine l'istituzione delle Facoltà di Scienze dell'Educazione comincia ad apparire intorno agli anni '70, quindi molto dopo la creazione del noto Institut Jean-Jacques Rousseau a Ginevra che nel 1929-30 prende nome Institut des Sciences de l'Éducation.

In ambito italiano la prima Facoltà con tale denominazione è la Pontificia Facoltà di Scienze dell'Educazione «Auxilium» che ebbe fin dall'inizio percorsi di studio quinquennali (3+2), creata a Torino nel 1970 e trasferitasi nel 1978 a Roma.
A questa segue la Facoltà di SdE (1973) dell'Università Pontificia Salesiana.

A livello statale la riforma universitaria italiana ha introdotto la Laurea in SdE con Legge n. 341/1990. Da allora la maggioranza delle Università italiane ha creato una Facoltà di Scienze della Formazione; alcune, invece, usano la denominazione Facoltà di Scienze dell'Educazione e della Formazione.

Il Corso di Laurea in Scienze dell’Educazionetorna su

Attualmente, con l'adesione al Processo di Bologna, tutti i Corsi accademici universitari seguono la formula del 3+2, rispettivamente per la Laurea triennale del primo ciclo e la Laurea Magistrale (già Specialistica) del successivo biennio. La tipologia e il numero dei Corsi di Laurea e dei Corsi di Laurea Magistrale esprimono la diversificata specializzazione delle professioni educative e, conseguentemente, la variegata organizzazione dell'offerta formativa e degli sbocchi professionali.

In ambito anglosassone la struttura universitaria riguardante l'educazione mantiene tuttora la cosiddetta Faculty (College) of Education con diversi cicli e preparazioni; poche istituzioni universitarie hanno introdotto la denominazione "Educational Sciences".

Gli sviluppi futuritorna su

Ciò che resta bisognoso di riaffermazione e di condiviso riconoscimento è la posizione delle scienze pedagogiche nel complesso delle SdE in modo da evitare la loro pericolosa dissoluzione o marginalità, se si vuol salvare l'educazione rispettosa della persona umana nella sua interezza.

L'educazione dell'uomo è un risveglio umano

Jacques Maritain