Scienze dell'Educazione, Scienze Pedagogiche, Educatore Professionale socio-pedagogico, Laurea Magistrale, Psicologia dello Sviluppo, Pastorale Giovanile, Scienze Religiose ISSR, Insegnare Religione,

Sai quali sono le pagine più ricercate nel nostro sito?

ENGITA
Home > Archivio Notizie > Covid-19: insegnare e apprendere

Covid-19: insegnare e apprenderetorna su

In questi giorni di emergenza, la Facoltà continua la sua attività e in questa pagina si aggiorna circa le comunicazioni e le decisioni prese per la vita accademica.

 

Le decisioni ufficiali

Dal 5 marzo 2020, la Facoltà ha accolto le disposizioni della Presidenza del Consiglio per fronteggiare l’emergenza sanitaria del coronavirus COVID-19.

In ottemperanza ai Decreti ministeriali del 5 e del 9 marzo 2020, sono state sospese - fino al 3 aprile - le attività didattiche.

 

La situazione di emergenza ha spinto immediatamente le/i docenti della Facoltà a sperimentare un’innovazione didattica, riflettendo sulle strategie e sugli strumenti più efficaci per attivare una didattica a distanza.

Le indicazioni dei Decreti ministeriali riguardavano anche il divieto a svolgere Convegni e Congressi che prevedevano l’assembramento di un grande numero di partecipanti. Di conseguenza, è stato rinviato a nuova data il Seminario di studio «Donna Educazione Chiesa: risorse e criticità per un’alleanza educativa» previsto per il 9 marzo 2020.

Nel comunicare la decisione, la Facoltà ha inteso celebrare l’8 marzo, Giornata Internazionale della Donna, in modo diverso, esortando a esprimere l’empowerment femminile che si fa carico dell’umanità, oggi afflitta da una particolare calamità, affidando ogni persona, specie le generazioni più fragili, i bambini e gli anziani, alla cura materna della Donna per eccellenza, la Vergine Maria, pregandola con l’Ave Maria e l’invocazione Salus Infirmorum ora pro nobis.

 

La didattica a distanza

Dal 6 marzo 2020, la Piattaforma per la Didattica online avviata nel 2013, è in modo ancora più intenso di prima il canale di comunicazione con gli/ studenti.
Da questo ambiente di formazione, i docenti informano quotidianamente gli/le studenti dei Corsi di Laurea e di Laurea magistrale indicando le modalità con cui intendono svolgere a distanza le lezioni (video registrazione, lezioni a distanza con la piattaforma Cisco Webex Meeting, caricamento di materiali, slide delle lezioni, indicazioni per lavori individuali e attività di gruppo, interazione docenti/studenti e studenti/studenti attraverso il forum e la chat proprie della piattaforma Moodle).

Il dialogo con le/gli studenti non si è mai interrotto. Molteplici i canali: telefono, ma anche molta interazione sui profili social, come pure nelle chat e nei forum, nei dialoghi durante le lezioni con Webex Meeting.

Attraverso due sondaggi, si è inteso monitorare la didattica online attivata in queste settimane, rilevando risorse e criticità dell’esperienza: le condizioni in cui gli studenti apprendono (tempo e spazi in famiglia), i dispositivi utilizzati (pc, tablet, smartphone), il carico di lavoro percepito (organizzazione dell’orario delle lezioni e progettazione della didattica e metodologia di erogazione dei contenuti online), la valutazione circa la didattica a distanza, suggerimenti e richieste per il corpo docente.

Allo stesso modo, in due Webex Meeting (23 e 24 marzo 2020) i docenti e le docenti della Facoltà hanno condiviso l’esperienza di queste settimane di didattica online, evidenziandone risorse e criticità. Allo stesso tempo, si sono definite alcune Linee Guida per la Didattica a distanza intendendo che l’insegnare online non è il trasferimento del proprio insegnamento abituale in presenza. Da qui, l’urgenza di promuovere nei docenti competenze didattiche specifiche e conoscenza degli ambienti/strumenti. Nel momento di emergenza che si sta vivendo, non fare e-learning significa non poter garantire la formazione e non mantenere un rapporto con gli studenti, tanto più importante in un momento di crisi.

Si tratta ora di guardare avanti: gli interrogativi più impellenti riguardano la valutazione dell’apprendimento.

L'educazione dell'uomo è un risveglio umano

Jacques Maritain