Scienze dell'Educazione, Scienze Pedagogiche, Educatore Professionale socio-pedagogico, Laurea Magistrale, Psicologia dello Sviluppo, Pastorale Giovanile, Scienze Religiose ISSR, Insegnare Religione,

Sai quali sono le pagine più ricercate nel nostro sito?

ENGITA
Home > Elenco attività formative > Psicologia della religione

Psicologia della religione

Programmatorna su

Codice: 00069

Docente: Lucy Muthoni Nderi    

Anno: 2020-2021

Semestre: 1

Orario:

Sede: via Cremolino, 141


Finalità:

L'insegnamento si propone di fornire alcuni criteri basilari per una lettura del vissuto religioso.
Si offrirà, in particolare, una presentazione critica di alcuni approcci psicologici che evidenziano i dinamismi e i processi fondamentali di organizzazione della personalità, allo scopo di focalizzare l'intreccio dei processi di costruzione dell'identità personale e dell'atteggiamento religioso.

Obiettivi:

Lo studente che avrà superato l'esame sarà in grado di:

  • conoscere i principali modelli teorici e approcci metodologici alla psicologia della religione;
  • valutare criticamente alcuni fenomeni religiosi dell'odierno contesto multiculturale e multireligioso;
  • saper riferire gli argomenti trattati ai contenuti di altri corsi che caratterizzano il suo percorso formativo.

Argomenti:

Introduzione

  • Problemi epistemologici e metodologici nello studio della psicologia della religione.
  • Cenni storici sui primi studi e sui contributi significativi di alcuni Autori. 
  • Lo sviluppo della psicologia della religione in Italia.

Parte prima - L'atteggiamento religioso: processi psicodinamici ed aspetti evolutivi.

  • Specificità e complessità dell'esperienza religiosa.
  • Le diverse motivazioni all'origine dei comportamenti religiosi.
  • La dimensione cognitiva ed affettiva dell'atteggiamento religioso.
  • La componente espressiva dell'atteggiamento religioso: la preghiera e il rito.
  • Una lettura psicodinamica del vissuto religioso: i processi psicodinamici all'origine della rappresentazione di Dio (Rizzuto A.M.); il substrato psicologico dell'esperienza religiosa (Winnicott D.); ruolo del narcisismo nella percezione di sè e nella relazione religiosa (Kohut H.); legami di attaccamento e rappresentazione del rapporto con Dio.
  • Lo sviluppo dell'atteggiamento religioso lungo il ciclo vitale.

Parte seconda - L'identità religiosa in una società di pluralismo religioso.

  • Il problema dell'identità religiosa in un contesto multiculturale e multireligioso.
  • Il fondamentalismo religioso: aspetti psicologici e socioculturali.
  • Il fenomeno dei nuovi movimenti religiosi: un intreccio complesso di sincretismo psico-religioso che offre proposte di salute e di salvezza.
  • L'esperienza religiosa di conversione: fattori e processi psicologici.
  • Le esperienze religiose di gruppo: potenzialità e limiti.

Modalità di svolgimento:

Lezioni frontali e approfondimenti personali.

Modalità di verifica:

Esame orale.

Bibliografia:

VERGOTE A., Religione, fede, incredulità. Studio psicologico, Cinisello Balsamo (MI), Paoline 1985; ROSSI G.-ALETTI M. (a cura di), Psicologia della religione e teoria dell'attaccamento, Roma, Aracne 2009, Parte I; HOOD JR.R.W.-SPILKA B.-HUNSBERGER B.-GORSUCH R., Psicologia della religione. Prospettive psicosociali ed empiriche, Torino, Centro Scientifico Editore 2001; ALETTI M.-ROSSI G. (a cura di), Ricerca di sè e trascendenza. Approcci psicologici all'identità religiosa in una società pluralista, Torino, Centro Scientifico Editore 1999; ID. (a cura di), Identità religiosa, pluralismo, fondamentalismo, Torino, Centro Scientifico Editore 2004, Parte I; RIZZUTO A. M., La nascita del Dio vivente. Studio psicoanalitico, Roma, Borla 1994, Parte I.

L'educazione dell'uomo è un risveglio umano

Jacques Maritain