Scienze dell'Educazione, Scienze Pedagogiche, Educatore Professionale socio-pedagogico, Laurea Magistrale, Psicologia dello Sviluppo, Pastorale Giovanile, Scienze Religiose ISSR, Insegnare Religione,

Sai quali sono le pagine più ricercate nel nostro sito?

ENGITA
Home > Elenco attività formative > Psicologia di comunità

Psicologia di comunità

Programmatorna su

Codice: 00073

Docente: Maria Beatrice Toro    

Anno: 2018-2019

Semestre: 2

Orario: Venerdì: 14.30-16.45

Sede: via Cremolino, 141


Obiettivi:

  • Apprendere i principali concetti ed ambiti applicativi della psicologia di comunità, conoscerne lo sfondo teorico, il suo sviluppo storico in diversi paesi.
  • Saper utilizzare le metodologie della psicologia di comunità e, in particolare, la metodologia della ricerca intervento.
  • Acquisire un concetto ampio di "consapevolezza" relazionale e personale.
  • Conseguire una preparazione in merito a possibili applicazioni della psicologia di comunità.
  • Acquisire i criteri per la realizzazione di progetti in situazioni di debolezza e marginalità (disagio mentale, dipendenze, esclusione sociale, handicap).
  • Apprendere le declinazioni e applicazioni del concetto di prevenzione in diversi contesti.
  • Saper leggere gli interventi secondo le loro varie fasi;
  • Acquisire i criteri di valutazione di progetti di psicologia di comunità, miranti a apportare cambiamenti in situazioni di criticità, e/o a prevenire il disagio attraverso la promozione del benessere e l'empowerment.

Argomenti:

  • Origini della psicologia di comunità; suo sviluppo storico e sfondo teorico-concettuale.
  • Costrutti principali inerenti la disciplina. Il senso di comunità, le relazioni nella comunità, l'inclusione nella comunità, il sostegno sociale.
  • Lo sviluppo storico della disciplina e delle sue applicazioni in Italia.
  • La ricerca intervento partecipante nei diversi contesti applicativi.
  • La fase di diagnosi in psicologia di comunità: identificare le risorse e i fattori di rischio; delineare il profilo di comunità stabilendo gli obiettivi e i metodi per il cambiamento. Come progettare il cambiamento.
  • Il lavoro di rete e l'integrazione sul territorio. L'applicazione per la salute psichica: la prevenzione primaria e secondaria, lo sviluppo dell'empowerment e dell'assertività, i gruppi di selfhelp. Il processo del auto mutuo aiuto: strategie per sostenerlo.
  • Fare psicologia di comunità a scuola. Teacher training e parent training.
  • Settori innovativi: fare comunità sul web.
  • La mindfulness come strumento di empowerment relazionale e personale.

Modalità di svolgimento:

Presentazione frontale,  esemplificazioni pratiche, esercitazione su progetti da ideare in piccoli gruppi.

Modalità di verifica:

Periodiche discussioni in aula sui progetti ideati.
Esame orale.

Bibliografia:

Dispense del Corso.

ZANI B. (a cura di), Psicologia di comunità. Prospettive, idee, metodi, Roma, Carocci 2012; TORO M.B., Crescere con la mindfulness. Guida per bambini (e adulti) sotto pressione, Milano, Franco Angeli 2016.

A scelta un testo tra:

FRANCESCATO D. - PUTTON A. .- CUDINI S., Star bene insieme a scuola, Roma, Carocci 2000; TORO M. B. - GRAPPONE N.,  L'inclusione nel gruppo in adolescenza, dalla scuola a Facebook. Nuove prospettive e nuove criticità per il minore disabile, MINORIGIUSTIZIA, Milano, Franco Angeli 2010; TORO M. B., La cura psicologica del bambino, Roma, Alpes 2013.

L'educazione dell'uomo è un risveglio umano

Jacques Maritain