Scienze dell'Educazione, Scienze Pedagogiche, Educatore Professionale socio-pedagogico, Laurea Magistrale, Psicologia dello Sviluppo, Pastorale Giovanile, Scienze Religiose ISSR, Insegnare Religione,

Sai quali sono le pagine più ricercate nel nostro sito?

ENGITA
Home > Elenco attività formative > Antropologia culturale

Antropologia culturale

Programmatorna su

Codice: 00002

Docente: Luca Pandolfi    

Anno: 2010-2011

Semestre: 2

Orario: Martedì 6°, 7°, 8°

Sede: via Cremolino, 141


Obiettivi:

Il corso vuole offrire allo studente una prima capacità; di lettura della molteplice esperienza culturale dei popoli, dei suoi aspetti dinamici e della sua complessità. Dopo una panoramica sulle principali correnti storiche dell'antropologia e sui relativi campi di studio, saranno presi in esame le questioni relative al metodo etnografico e interpretativo della disciplina. Infine saranno approfondite alcune esperienze antropologiche fondamentali e la loro relazione con la cultura, il rito e l'esperienza del sacro.

Argomenti:

Cenni di storia dell'Antropologia culturale: dall'incontro con la diversità come inizio del cammino delle  scienze antropologiche alle scuole europee e nord americane del XIX e del XX secolo.
Il metodo e gli strumenti della ricerca etnoantropologica e le principali accezioni di cultura: produzione di realtà, rappresentazione della realtà, interpretazione della realtà.
I luoghi e la trasmissione della cultura: l'individuo e la cultura, la società e la cultura, le agenzie educative (famiglia, comunità, scuola) e i mezzi di comunicazione.
Il dialogo tra le culture: lo stereotipo, la comunicazione simbolica, l'auto-rappresentazione e l'etero-rappresentazione.
Culture, transculture e globalizzazione.
Cultura di un popolo, rito ed esperienza del sacro.

Gli studenti saranno chiamati a realizzare un lavoro personale scegliendo tra i seguenti 8 percorsi interpretativi relativi ad esperienze antropologiche fondamentali rilette all'interno delle esperienze culturali di provenienza: nascere e morire; crescere e cambiare; costruire e vivere la coppia; comunicare con le immagini; incontrare una cultura diversa; società, rito ed esperienza del sacro; mangiare e mangiare Dio/con Dio; camminare e andare in pellegrinaggio.

Modalità di svolgimento:

Oltre alle lezioni frontali, spesso svolte in forma interattiva e multimediale, sono previste visite guidate a musei etnologici, attività; di ricerca personali e la realizzazione e presentazione di piccoli elaborati da parte dello studente.

Modalità di verifica:

Per la valutazione finale che sarà; orale, saranno tenuti presenti sia la conoscenza dei contenuti del corso sia i lavori applicativi richiesti durante l'insegnamento.

Bibliografia:

Schede del Professore. Pandolfi L.,2005, L'interpretazione dell'altro. Per una antropologia dialogica, Roma, Aracne 2005; Pandolfi L.(a cura di), Interculturalidad cooperativa, Roma, Aracne 2010.

Per l'approfondimento
: Fabietti U. - Malinghetti R. - Matera V., Dal tribale al globale. Introduzione all'antropologia, Milano, Mondadori 2002; Marcus G.- Fischer M., Antropologia come critica culturale, Milano, Anabasi 1994.

L'educazione dell'uomo è un risveglio umano

Jacques Maritain